“Ma l’AMORE sí”

 

 

la vie d'adele

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA

Viale Fulvio Testi 121, Milano

L’AMORE CHE STRAPPA I CAPELLI

CON UN FILMATO INEDITO DEL BACIO DI LUCA COMERIO

A san valentino 1 biglietto omaggio per La coppia Che si bacia in biglietteria!

Dal 14 al 20 febbraio 2014

Dal 14 al 20 febbraio presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta

L’amore che strappa i capelli,

rassegna dedicata alle storie d’amore cinematografiche più emozionanti di sempre. Per le proiezioni del 14 febbraio, le coppie che si scambieranno un bacio in biglietteria avranno diritto a un ingresso omaggio.

Prima di ogni proiezione verrà proiettato un documento unico, inedito ed estremamente sentimentale: “Il bacio di Luca Comerio” (1914) che ci mostra, per la prima volta al cinema, il primo reporter cinematografico della storia, Luca Comerio, filmato dalla sua stessa macchina da presa in un gesto intimo e appassionato. Comerio, infatti, si riprende in una sorta di Home Movies ante litteram girato in 35mm in un momento privato e idilliaco: una passeggiata romantica con la moglie Ines Negri che si conclude con un bacio ardente…un documento solo per veri innamorati!

Nel giorno di San Valentino in programma lo struggente Voglia di tenerezza di James L. Brooks, vincitore di cinque premi Oscar, il capolavoro romantico Lettera da una sconosciuta e L’amore di Roberto Rossellini, film in due episodi, entrambi incentrati sulla grandezza di Anna Magnani.

Alle ore 21 verrà proiettato in lingua originale l’ultimo film del regista franco-tunisino La vita di Adele, Palma d’oro all’ultimo festival di Cannes, un inno alla vita, una storia d’amore e di formazione incentrata sul rapporto fra due ragazze adolescenti che oltrepassa il realismo dei fatti riuscendo a catturare la verità dell’esistenza e il suo inarrestabile fluire.

In programma nei giorni seguenti: il cult movie degli anni ’70 Love Story; I ponti di Madison County, con il romantico duetto Clint Eastwood-Meryl Streep; il classico degli anni ’60, Il laureato, esordio di Dustin Hoffman; Ma l’amor mio non muore, pellicola del 1923 che segnò l’esordio al cinema della diva Lyda Borelli; Breve incontro, considerato uno dei migliori film britannici di sempre, e infine l’indimenticabile Casablanca.

Vai al programma

 ———————————————————————————-

INFO
info@cinetecamilano.it
www.cinetecamilano.it
T 02 87242114

MODALITÀ D’INGRESSO ALLE PROIEZIONI

Biglietto d’ingresso intero: € 5,50

Biglietto d’ingresso ridotto: € 4,00 

Biglietto d’ingresso adulto + bambino: € 6,o0

UFFICIO STAMPA

Cristiana Ferrari ufficiostampa@cinetecamilano.it – 0287242114 – M 3337357510

Milano: Bozzetto & co.

Big Bang di Bozzetto

 

 

 

 

 

 

 

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA

Viale Fulvio Testi 121, Milano

BOZZETTO & CO.

DAL 12 AL 31 GENNAIO 2014

Presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, dal 12 al 31 gennaio 2014, Fondazione Cineteca Italiana presenta BOZZETTO & CO., un ciclo di proiezioni che comprende anche un incontro e un laboratorio per bambini dedicato a Bruno Bozzetto, animatore, fumettista, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico, a cui il Walt Disney Family Museum di San Francisco ha recentemente dedicato la grande mostra “Bruno Bozzetto: Animation, Maestro!”. Dal 1960, anno di nascita della casa di produzione Bruno Bozzetto Film, Bozzetto ha lavorato ininterrottamente nel campo dell’animazione, segnando la ripresa di un genere che in Italia è stato spesso trascurato. Si parte domenica 12 gennaio alle ore 17 con un incontro con Bruno Bozzetto (ad ingresso libero), che racconterà al pubblico il suo lavoro nel mondo dell’animazione, dagli esordi fino a oggi, e mostrerà in esclusiva alcuni lavori inediti realizzati negli ultimi anni e alcuni film d’animazione ancora in fase di sviluppo. A seguire verrà proiettata in anteprima la versione final cut di Allegro non troppo, originale risposta al film Fantasia di Walt Disney. Il film è composto da sei episodi animati, accompagnati da  celebri brani di musica classica, tra i quali sono inseriti episodi girati dal vero con protagonista Maurizio Nichetti. La retrospettiva dedicata al celebre animatore comprende i lungometraggi a disegni animati West and soda del 1965, parodia dei film western americani e Vip mio fratello superuomo del 1968, che sottolinea il pericolo dell’alienazione dell’uomo in una società consumistica e superficiale. Ampio spazio sarà dedicato al personaggio creato da Bruno Bozzetto nel 1960, il Signor Rossi, simbolo dell’italiano medio alle prese con i mali del suo tempo. Verranno mostrati i lungometraggi dedicati ai sogni e alle vacanze del buffo omino che ha reso noto l’animatore bergamasco al grande pubblico. Non mancherà una proiezione dei corti inediti di Bruno Bozzetto, alcuni dei quali non sono mai stati editati. Questi cortometraggi, incentrati sui temi più disparati, sono in grado di concentrare il massimo dei contenuti nel minor tempo possibile.   Domenica 26 gennaio è previsto un laboratorio per bambini tenuto dai creativi dello Studio Bozzetto &Co., che mostreranno come si realizza un progetto di animazione presentando in anteprima la serie televisiva Topo Tip.

Schede film e calendario

Domenica 12 gennaio h 17.00 Incontro speciale con Bruno Bozzetto Ingresso libero – prenotazione obbligatoria al numero 0287242114 Bruno Bozzetto, animatore, fumettista, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico, incontrerà il pubblico del MIC per raccontare il suo percorso formativo, le modalità di realizzazione dei suoi lavori e l’evoluzione delle tecniche di animazione utilizzate dagli esordi fino ad oggi. Inoltre Bozzetto mostrerà in esclusiva ai presenti lavori inediti realizzati negli ultimi anni e alcuni film d’animazione ancora in lavorazione.

h 19.00 Allegro non troppo – Versione final cut (Bruno Bozzetto, Italia, 1977, 75’) In un teatro vuoto, un pomposo presentatore introduce un insolito spettacolo: mentre un direttore d’orchestra fa eseguire una serie di brani a un’improbabile orchestra improvvisata, un disegnatore, tenuto incatenato per anni, ne realizza in tempo reale la versione animata. Versione final cut in anteprima nazionale.

signor rossi e vip

Venerdì 17 gennaio h 15.00 I corti inediti di Bruno Bozzetto (Bruno Bozzetto, Italia, , 55’, animaz.) I cortometraggi di Bruno Bozzetto sono l’espressione più sintetica della sua arte. Dal vero o in animazione, realizzati con tecniche tradizionali o in digitale, riescono nell’intento di trasmettere il massimo dei contenuti nel più breve tempo possibile. In un’unica occasione si potranno vedere opere di Bozzetto mai editate come Lazy dog, Adam, Storia del mondo per chi ha fretta, Va bene?! e molti altri.

h 17.00 I sogni del Signor Rossi (Bruno Bozzetto, Italia, 1977,60’, animaz.) Dopo una lunga e faticosa settimana di lavoro, il Signor Rossi rincasa tra le mura domestiche dove lo aspetta il cane Gastone, che dopo una settimana di solitudine desidera uscire, andare a correre e al cinema. Sì, perché gli eroi di Gastone sono quelli dello schermo, della televisione e della letteratura ed è nelle vesti di personaggi che il cane immagina il suo padrone. Vedremo allora un Rossi-Tarzan, un Rossi-astronauta, Rossi-Holmes, Rossi-Zorro, Rossi-Aladino… Ma finiti i sogni, per Rossi ci sarà il triste ritorno alla mediocrità della propria vita.

Domenica 19 gennaio h 19.00 Vip – Mio fratello superuomo (Bruno Bozzetto, Italia, 1968, 79’, animaz.) Da sempre, la famiglia dei Vip – esseri invincibili e dotati di facoltà eccezionali – ha svolto un’intensa attività a favore dei deboli e degli oppressi. Gli ultimi esponenti della famiglia sono i due fratelli Supervip e Minivip: il primo è bello e invulnerabile, mentre il secondo è rachitico e complessato. Quando Minivip cade prigioniero di Happy Betty, una diabolica donna, Supervip accorre subito in aiuto dell’incauto fratello.

Venerdì 24 gennaio h 15.00 Allegro non troppo (Bruno Bozzetto, Italia, 1977, 85’) Replica h 17.00 Le vacanze del signor Rossi (Bruno Bozzetto, Italia, 1978, 60’, animaz.) Rossi, dopo un anno di lavoro, è alla ricerca di un po’ di pace che purtroppo non riesce a trovare. Trova invece ogni sorta di contrattempi che lo costringono, suo malgrado, a lasciare il luogo che si era scelto passando da un campeggio al mare alla campagna, dalla montagna al lago, senza trovare mai il meritato riposo. Alla fine, provato dalle mille disavventure che via via si susseguono, arranca verso la città, con la prospettiva di riposarsi in ufficio, per i prossimi undici mesi.

studio-bozzetto (1)

Domenica 26 gennaio h 15.00 Laboratorio Studio  Bozzetto  Ingresso libero – prenotazione obbligatoria al numero 0287242114 – Età dai 10 anni I creativi dello Studio Bozzetto &Co. presentano in anteprima il progetto di serie televisiva Topo Tip raccontando come si realizza un progetto in animazione fin dalle sue prime fasi creative. Il progetto nasce dall’omonima collana di libri Giunti. (StudioBozzetto&Co, Giunti, StudioCampedelli, M4e/telescreen,RAI).

h 19.00 West and soda (Bruno Bozzetto, Italia, 1965, 86’, animaz.) Un villaggio abitato da cow-boys è sottoposto a continue vessazioni da parte di un ricco proprietario terriero, denominato il Cattivissimo. Costui, con la collaborazione di due aiutanti, Ursus e lo Smilzo, vuole impossessarsi dell’unico terreno fertile della vallata che appartiene ad una ragazza, Clementina, la quale vive con tre mucche pettegole ed un cane perennemente sbronzo.

Venerdì 31 gennaio h 15.00 I corti inediti di Bozzetto (Bruno Bozzetto, Italia, 55’, animaz.) Replica

h 17.00 Il signor Rossi cerca la felicità (Bruno Bozzetto, Italia, 1976, 60’, animaz.) Grazie ad una magia della Fata Sicura, il signor Rossi, assieme al cane Gastone, si ritrova a viaggiare nel tempo, dalla preistoria al Medioevo, dall’antica Roma al Far West. Il lungo viaggio tra le tante epoche storiche ha un unico scopo, trovare la felicità. Una pietra miliare nella storia del signor Rossi perchè, per la prima volta, acquista la voce!

INFO info@cinetecamilano.it  /  www.cinetecamilano.it  T 02 87242114

MODALITÀ D’INGRESSO ALLE PROIEZIONI Biglietto d’ingresso intero: € 5,50 Biglietto d’ingresso ridotto: € 4,00 Biglietto d’ingresso adulto + bambino: € 6,00 UFFICIO STAMPA Cristiana Ferrari ufficiostampa@cinetecamilano.it  0287242114 – 33373575101

IL MERAVIGLIOSO AL CINEMA

geoffrey rush e automa

WUNDERKAMMER E CINEMA
MILANO: dal 5 gennaio al 6 febbraio 2014

Nell’ambito della convenzione con il Museo Poldi Pezzoli e della collaborazione con Gallerie d’Italia, Fondazione Cineteca Italiana  è lieta di valorizzare l’esposizione “Wunderkammer. Arte, Natura, Meraviglia ieri e oggi”, organizzando, dal 5 gennaio al 6 febbraio 2014, una rassegna cinematografica a tema presso Spazio Oberdan e MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano.

Il cinema è di per sé una Wunderkammer, una camera, una scatola delle meraviglie che permette di rifugiarsi nell’onirico e nutre l’immaginario fantascientifico della modernità.

La Cineteca di Milano ha scelto così di interpretare il tema seguendo due anime della Wunderkammer, una che si orienta nel fantastico e sconfina nella magia, nella sorpresa, l’altra legata all’aspetto più meccanico, a quell’orwelliana visione del rapporto uomo-macchina che riproduce la meraviglia del ricreare la realtà, la cui massima espressione è l’automa.

Il filone del “meraviglioso al cinema” sarà scandagliato presso Spazio Oberdan e sarà composto da vari film tra cui spicca Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il Diavolo del maestro Terry Gilliam, strabiliante inventore di immagini. Il film è un inno alla fantasia che Gilliam inonda con il suo cinema eccessivo ed estremo, ironico e colorato. Non manca il più recente Mood Indigo – La schiuma dei giorni, fiaba surreale che solo tramite il talento visionario di Michel Gondry avrebbe potuto trovare una degna trasposizione cinematografica.

Il MIC subirà invece il “fascino degli automi” e vedrà alternarsi capolavori come Metropolis di Fritz Lang, che con i suoi congegni retro-futuribili sarà uno degli autori con la più straordinaria capacità visionaria, il cult movie Blade Runner di Ridley Scott e Hugo Cabret di Martin Scorsese, una meraviglia per gli occhi con un cuore meccanico.

Per tutta la durata della rassegna sarà eccezionalmente esposto presso il MIC l’automa presente nel film La migliore offerta di Giuseppe Tornatore, pellicola che inaugura il programma e che ben rappresenta il tema. Il pluripremiato capolavoro di Tornatore sembra un gioco di specchi sul cinema, sul confine tra arte e vita, tra vero e falso, verità ed artificio, e ben si inserisce lameravigliosa riproduzione dell’automa che dovrà, insieme ai personaggi, fare i conti con il rapporto tra la realtà e la sua riproduzione.

 SPECIALE PROMOZIONE:

I possessori del biglietto della mostra “Wunderkammer. Arte, natura, Meraviglia ieri e oggi” potranno accedere alle proiezioni della rassegna Wunderkammer e Cinema presso Spazio Oberdan al prezzo ridotto di € 5,50 invece di € 7, e presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema al prezzo ridotto di € 3 invece di € 5. Viceversa, i possessori di Cinetessera 2014 potranno accedere alla mostra al prezzo scontato di € 6 invece di € 9.

MODALITÀ D’INGRESSO SPAZIO OBERDAN:

Biglietto d’ingresso:intero € 7,00

Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o con il biglietto della mostra “Wunderkammer. Arte, natura, Meraviglia ieri e oggi”: € 5,50

MODALITÀ D’INGRESSO AL MIC:

Biglietto d’ingresso:intero € 5,00

Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o con il biglietto della mostra “Wunderkammer. Arte, natura, Meraviglia ieri e oggi”: € 3,00

UFFICIO STAMPA

Fondazione Cineteca Italiana/Cristiana Ferrari ufficiostampa@cinetecamilano.it – 3337357510

Dal 5 gennaio al 6 febbraio presso il MIC-Museo Interattivo del Cinema di Milano sarà esposto l’automa presente nel film di Giuseppe Tornatore La Migliore Offerta. Un pannello multimediale descriverà le caratteristiche di questo prezioso manufatto.

INFOLINE 0287242114      EMAIL info@cinetecamilano.it      WEB www.cinetecamilano.it

SPAZIO OBERDAN Viale Vittorio Veneto 2 MM1 Porta Venezia

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA Viale Fulvio Testi 121 MM5 Bicocca

A cura di Cinemagora