RITRATTI DI DONNE

eva dalbeck_Harriet Andersson

Sala Alda Merini – Spazio Oberdan – Provincia di Milano

Viale Vittorio Veneto 2, Milano

INGMAR BERGMAN, WOODY ALLEN:

NOI E LE DONNE

DAL 15 GENNAIO ALL’8 FEBBRAIO 2014

Dal 15 gennaio all’8 febbraio 2014 presso la Sala Alda Merini – Spazio Oberdan della Provincia di Milano, Fondazione Cineteca Italiana presenta la rassegna cinematografica Ingmar Bergman, Woody Allen: noi e le donne, una riflessione d’autore sulla figura femminile che comprende 15 titoli, 7 firmati da Woody Allen e 8 da uno dei suoi maestri dichiarati, Ingmar Bergman.

Sia il regista americano che il maestro svedese hanno spesso messo al centro delle loro opere le donne, tracciandone indimenticabili ritratti. Certo in modi diversi: più di frequente, ma non sempre, con i toni della commedia Allen, di cui si propongono film indimenticabili come Hannah e le sue sorelle, Mariti e mogli e Io & Annie.

Di Ingmar Bergman verranno proiettati film dedicati alle donne, all’amore e al senso della vita tra cui A proposito di tutte queste… signore, Come in uno specchio e Il silenzio. 

Se il cinema del regista svedese è caratterizzato da un registro più drammatico, il risultato però non cambia: l’acutezza di sguardo, unita a una grande sensibilità e al rigore del pensiero, ha permesso ad Allen e a Bergman di analizzare e mettere in evidenza la complessità, il mistero, l’intraprendenza, la fragilità, il coraggio, l’intelligenza – in una parola, il fascino – delle loro umanissime eroine, svelando mondi interiori la cui profondità è una lezione di vita.

Calendario

MERCOLEDÌ 15 GENNAIO
h 17.00 Un’estate d’amore (I. Bergman, 1950, 96’) v.o. sott. it.
h 19.00 La dea dell’amore (W. Allen, 1995, 95’)

GIOVEDì 16 GENNAIO
h 19.15 Mariti e mogli (W. Allen, 1992, 108’)
h 21.15 Una vampata d’amore (I. Bergman, 1953, 93’) v.o. sott. it.

VENERDÌ 17 GENNAIO
h 17.00 Interiors (W. Allen, 1978, 91’)
h 19.00 Donne in attesa (I. Bergman, 1952, 107’) v.o. sott. it.

SABATO 18 GENNAIO
h 15.00 Alle soglie della vita (I. Bergman, 1957, 84’) v.o. sott. it.
h 17.00 Hannah e le sue sorelle (W. Allen, 1986, 106’)
h 21.15 Una lezione d’amore (I. Bergman, 1954, 98’) v.o. sott. it.

DOMENICA 19 GENNAIO
h 14.30 A proposito di tutte queste signore (I. Bergman, 1963, 80’) v.o. sott. it.
h 21.15 Io & Annie (W. Allen, 1977, 93’)

MERCOLEDÌ 22 GENNAIO
h 19.15 Come in uno specchio (I. Bergman, 1960, 89’) v.o. sott. it.
h 21.15 Un’altra donna (W. Allen, 1988, 84’)

GIOVEDì 23 GENNAIO
h 16.45 Il silenzio (I. Bergman, 1962, 95’) v.o. sott. it.

VENERDÌ 24 GENNAIO
h 17.00 Un’altra donna (W. Allen, 1988, 84’)
h 19.00 Un’estate d’amore (I. Bergman, 1950, 96’) v.o. sott. it.

SABATO 25 GENNAIO
h 17.15 La dea dell’amore (W. Allen, 1995, 95’)
h 21.15 Donne in attesa (I. Bergman, 1952, 107’) v.o. sott. it.

DOMENICA 26 GENNAIO
h 14.30 Io & Annie (W. Allen, 1977, 93’)
h 16.30Come in uno specchio (I. Bergman, 1960, 89’) v.o. sott. it.

GIOVEDì 30 GENNAIO
h 17.00 Interiors (W. Allen, 1978, 91’)
h 21.15 Alle soglie della vita (I. Bergman, 1957, 84’) v.o. sott. it.

VENERDÌ 31 GENNAIO
h 17.00 Una lezione d’amore (I. Bergman, 1954, 98’) v.o. sott. it.
h 19.00 Il silenzio (I. Bergman, 1962, 95’) v.o. sott. it.

SABATO 1 FEBBRAIO
h 15.00 Mariti e mogli (W. Allen, 1992, 108’)

MERCOLEDÌ 5 FEBBRAIO
h 21.15 Blue Jasmine (W. Allen, 2013, 98’)

GIOVEDì 6 FEBBRAIO
h 17.00 A proposito di tutte queste signore (I. Bergman, 1963, 80’) v.o. sott. it.

VENERDÌ 7 FEBBRAIO
h 17.00 Una vampata d’amore (I. Bergman, 1953, 93’) v.o. sott. it.
h 19.00 Hannah e le sue sorelle (W. Allen, 1986, 106’)

SABATO 8 FEBBRAIO
h 14.30 Blue Jasmine (W. Allen, 2013, 98’)

MODALITÀ D’INGRESSO
Biglietto d’ingresso:intero € 7,00
Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera: € 5,50
Spettacoli delle ore 15 e 17 dei giorni feriali: intero € 5,50, ridotto per i possessori di Cinetessera € 3,50

UFFICIO STAMPA
Cristiana Ferrari M 333 7357510
ufficiostampa@cinetecamilano.it

 

IL MERAVIGLIOSO AL CINEMA

geoffrey rush e automa

WUNDERKAMMER E CINEMA
MILANO: dal 5 gennaio al 6 febbraio 2014

Nell’ambito della convenzione con il Museo Poldi Pezzoli e della collaborazione con Gallerie d’Italia, Fondazione Cineteca Italiana  è lieta di valorizzare l’esposizione “Wunderkammer. Arte, Natura, Meraviglia ieri e oggi”, organizzando, dal 5 gennaio al 6 febbraio 2014, una rassegna cinematografica a tema presso Spazio Oberdan e MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano.

Il cinema è di per sé una Wunderkammer, una camera, una scatola delle meraviglie che permette di rifugiarsi nell’onirico e nutre l’immaginario fantascientifico della modernità.

La Cineteca di Milano ha scelto così di interpretare il tema seguendo due anime della Wunderkammer, una che si orienta nel fantastico e sconfina nella magia, nella sorpresa, l’altra legata all’aspetto più meccanico, a quell’orwelliana visione del rapporto uomo-macchina che riproduce la meraviglia del ricreare la realtà, la cui massima espressione è l’automa.

Il filone del “meraviglioso al cinema” sarà scandagliato presso Spazio Oberdan e sarà composto da vari film tra cui spicca Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il Diavolo del maestro Terry Gilliam, strabiliante inventore di immagini. Il film è un inno alla fantasia che Gilliam inonda con il suo cinema eccessivo ed estremo, ironico e colorato. Non manca il più recente Mood Indigo – La schiuma dei giorni, fiaba surreale che solo tramite il talento visionario di Michel Gondry avrebbe potuto trovare una degna trasposizione cinematografica.

Il MIC subirà invece il “fascino degli automi” e vedrà alternarsi capolavori come Metropolis di Fritz Lang, che con i suoi congegni retro-futuribili sarà uno degli autori con la più straordinaria capacità visionaria, il cult movie Blade Runner di Ridley Scott e Hugo Cabret di Martin Scorsese, una meraviglia per gli occhi con un cuore meccanico.

Per tutta la durata della rassegna sarà eccezionalmente esposto presso il MIC l’automa presente nel film La migliore offerta di Giuseppe Tornatore, pellicola che inaugura il programma e che ben rappresenta il tema. Il pluripremiato capolavoro di Tornatore sembra un gioco di specchi sul cinema, sul confine tra arte e vita, tra vero e falso, verità ed artificio, e ben si inserisce lameravigliosa riproduzione dell’automa che dovrà, insieme ai personaggi, fare i conti con il rapporto tra la realtà e la sua riproduzione.

 SPECIALE PROMOZIONE:

I possessori del biglietto della mostra “Wunderkammer. Arte, natura, Meraviglia ieri e oggi” potranno accedere alle proiezioni della rassegna Wunderkammer e Cinema presso Spazio Oberdan al prezzo ridotto di € 5,50 invece di € 7, e presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema al prezzo ridotto di € 3 invece di € 5. Viceversa, i possessori di Cinetessera 2014 potranno accedere alla mostra al prezzo scontato di € 6 invece di € 9.

MODALITÀ D’INGRESSO SPAZIO OBERDAN:

Biglietto d’ingresso:intero € 7,00

Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o con il biglietto della mostra “Wunderkammer. Arte, natura, Meraviglia ieri e oggi”: € 5,50

MODALITÀ D’INGRESSO AL MIC:

Biglietto d’ingresso:intero € 5,00

Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o con il biglietto della mostra “Wunderkammer. Arte, natura, Meraviglia ieri e oggi”: € 3,00

UFFICIO STAMPA

Fondazione Cineteca Italiana/Cristiana Ferrari ufficiostampa@cinetecamilano.it – 3337357510

Dal 5 gennaio al 6 febbraio presso il MIC-Museo Interattivo del Cinema di Milano sarà esposto l’automa presente nel film di Giuseppe Tornatore La Migliore Offerta. Un pannello multimediale descriverà le caratteristiche di questo prezioso manufatto.

INFOLINE 0287242114      EMAIL info@cinetecamilano.it      WEB www.cinetecamilano.it

SPAZIO OBERDAN Viale Vittorio Veneto 2 MM1 Porta Venezia

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA Viale Fulvio Testi 121 MM5 Bicocca

A cura di Cinemagora